Ricetta Torta Brasiliana Kenwood
18 novembre 2017
Ricetta torta o muffin di marmellata Kenwood
20 novembre 2017

Recensione Bestek Bollitore elettrico wireless da 1,7 litri

Era da tempo che stavamo leggendo recensioni e commenti per la scelta di un bollitore elettrico wireless da affiancare al nostro Kenwood e da utilizzare in cucina per tantissimi usi, con il modello Bestek Bollitore elettrico abbiamo trovato un ottimo alleato da affiancare agli altri elettrodomestici da cucina.

A cosa serve un bollitore elettrico ?

Prima di capire come scegliere il proprio bollitore elettrico è bene capire qual’è l’uso del bollitore elettrico, a cosa serve un bollitore elettrico in cucina, solo in questo modo si potrà scegliere il bollitore senza fili adatto alle nostre esigenze.

Il motivo principale per cui sono nati i bollitori elettrici è quello di far bollire l’acqua per il the, le tisane o il caffè lungo ad esempio, altri invece utilizzano il bollitore anche per portare l’acqua a 100° C per bollire la pasta in modo pratico e veloce rispetto al farla bollire in pentola o per altre preparazioni.

Per noi che utilizziamo il Kenwood Cooking Chef un bollitore in cucina è molto utile, vi spieghiamo perché.

 

Bollitore elettrico e Kenwood Cooking Chef, insieme perfetti alleati

Se utilizzate il bollitore elettrico per preparare il tè e avete il Kenwood Cooking Chef, il bollitore potrebbe essere un perfetto alleato, perché è vero che il nostro fido Kenwood è in grado di scaldare l’acqua grazie alla cottura ad induzione, ma il bollitore viene in aiuto in diverse preparazioni ed é ottimo per velocizzare i tempi.

Ad esempio quando prepariamo più ricette nel Kenwood, magari dopo una lavorazione abbiamo bisogno di portare a ebollizione velocemente dell’acqua magari per la cottura a vapore, per cuocere le patate, ecco che il bollitore potrebbe agevolarci il lavoro e scaldare l’acqua più velocemente mentre il Kenwood mescola l’impasto permettendoci di ridurre i tempi di realizzazione del piatto e versare acqua già a temperatura nella ciotola del Kenwood per la cottura.

Altro utilizzo che ci viene in mente è ad esempio quando prepariamo un risotto e ci serve il brodo, magari da usare con il nostro dado preparato con Kenwood, in un attimo il bollitore porterà l’acqua in temperatura mentre il riso viene tostato, quindi basterà in un contenitore aggiungere acqua calda e dado solubile ed ecco che il brodo sarà pronto da versare nel Kenwood per la cottura del vostro risotto.

Questi sono gli usi più immediati che ci vengono in mente, per affiancare il bollitore elettrico wireless al nostro robot da cucina Kenwood Cooking Chef. Vediamo ora una breve guida, con i nostri consigli per la scelta del bollitore elettrico senza fili.

 

Guida alla scelta del bollitore elettrico wireless

Nella scelta del migliore bollitore elettrico wireless sono diversi i fattori importanti da tenere in considerazione, in base alle vostre caratteristiche potreste inoltre trovare utili alcune caratteristiche presenti in alcuni modelli rispetto ad altre, ma quelle fondamentali nella scelta del bollitore elettrico sono a nostro avviso:

  1. Capacità del bollitore elettrico
  2. Resistenza
  3. Design e bollitore wireless
  4. Consumi

Come quinto fattore mettiamo le funzioni aggiuntive, che lasciamo per ultime ma non sono da tralasciare nella scelta di acquisto di un buon bollitore elettrico.

 

Capacità del bollitore elettrico

Nella scelta di un bollitore senza fili, la capacità del bollitore è uno degli elementi più importanti da considerare, in base alla dimensione del bollitore e alla quantità di acqua che il bollitore può contenere anche i suoi usi saranno differenti e variegati.

Ci sono tantissimi modelli di bollitore con capacità di serbatoio differente, la scelta ovviamente va fatta in base a quelli che saranno i vostri utilizzi in cucina e al numero di persone per cui pensate di utilizzarlo. Si parte da modelli più piccoli con 500 ml di capienza fino ad arrivare a bollitori più grandi come il nostro Bestek con capienza di 1,7 litri.

Un bollitore fino a 500 ml è la misura più piccola di bollitore che possiamo acquistare, un modello che si potrebbe definire bollitore da viaggio, perfetto per la preparazione di circa 2 tazze di the o poco più.

Bollitori più grandi come quelli che vanno dai 500 ml a 1,2 lt, sono perfetti per portare ad ebollizione piccole quantità di acqua ma anche quantitativi più elevanti per 4-5 persone.

Troviamo poi i bollitori da 1,3 lt a 1,7 lt come il nostro Bestek, che permettono di scaldare grandi quantitativi di acqua, perfetti per un utilizzo familiare, per scaldare l’acqua per la cottura della pasta o di altri cibi al vapore, con 1,7 litri possiamo arrivare a preparare fino a 6 tazze di tè.

 

Resistenza

La resistenza del bollitore è quel componete presente all’interno del bollitore utile per scaldare l’acqua, quindi come ben capirete è una parte fondamentale a cui è bene prestare attenzione durante la scelta del migliore bollitore elettrico senza fili per la vostra cucina.

Ogni bollitore prevede la presenza di una resistenza, che può variare di dimensioni e forme in base al prodotto, è una caratteristica molto importante sopratutto a lungo termine, esistono due tipi di resistenza.

La resistenza a serpentina, a vista, è comune ai modelli di basso e medio costo che può essere più soggetta ad usura con l’andare del tempo, accumuli di calcare e possibilità che questo calcare finisca nell’acqua riscaldata, si riconoscono facilmente questi modelli perché la serpentina è visibile dentro al bollitore dove mettiamo l’acqua.

La resistenza piatta, invece è nascosta, è una sorta di base che si trova nella parte bassa del bollitore, è la tipologia scelta nei bollitori di fascia medio alta, che offre una bollitura più rapida e una pulizia molto più semplice in quanto non è soggetta ad accumuli di calcare durando anche più tempo.

Il modello di Bollitore Bestek che abbiamo scelto noi presenta una resistenza piatta, garantendo una durabilità nel tempo e una affidabilità maggiore nel riscaldamento dell’acqua.

 

Struttura e Design del bollitore elettrico

Quando scegliamo il nostro prossimo bollitore elettrico, il design e la struttura del bollitore non sono un aspetto da trascurare, perché il bollitore è un prodotto che dovrà rimanere sempre pronto all’uso, a portata di mano, molto probabilmente anche a vista e quindi anche il design dovrà essere di nostro gradimento.

Noi ad esempio abbiamo scelto il modello Bestek da 1,7 litri in acciaio, perché ben si sposa con il Kenwood Cooking Chef anch’esso grigio, con un design serio ma snello che non stona in cucina.

I materiali con cui sono composti i bollitori solitamente sono plastica o acciaio inox spazzolato, al variare dei materiali varia la qualità del prodotto ovviamente, il modello Bestek è realizzato in acciaio inox spazzolato, la scelta dell’acciaio è da preferire ai modelli in plastica anche per la longevità del prodotto, per contro ovviamente il prodotto avrà un costo leggermente maggiore.

Altro aspetto importante è il design questo è un fattore molto soggettivo in quanto i gusti sono personali, i classici modelli di bollitore elettrico possono richiamare la forma delle teiere, oppure quelli più moderni possono includere luci a LED per illuminare la striscia con i quantitativi di acqua contenuta da scaldare. La scelta sul design quindi è a vostro insindacabile giudizio ma siccome sarà un elettrodomestico che rimarrà a vista in cucina è opportuno non tralasciare l’aspetto estetico del bollitore elettrico a costo anche di investire qualche euro in più in fase di acquisto.


Perché scegliere un bollitore elettrico senza fili – wireless

La struttura del bollitore elettrico è un’altra delle caratteristiche fondamentali, la scelta di un bollitore elettrico senza fili, un bolllitore wireless, è la scelta che vi consigliamo di fare perché a livello di praticità  un bollitore senza fili avrà un costo maggiore ma permette di essere staccato dal filo della corrente avendo una basetta che rimane attaccata alla corrente.

La presenza della base rotante a 360° nel modello che abbiamo scelto noi, consente di lasciare libero di riporre da qualsiasi lato il bollitore senza doverlo incastrare nel modo corretto nella sua base.

Altra caratteristica utile da tenere presente nella scelta del bollitore senza fili, è la presenza di un filtro anti calcare presente all’interno, che in alcuni bollitori elettrici è estraibile e lavabile, il modello Bestek selezionato offre questa possibilità e non è da sottovalutare perché il filtro è in grado di bloccare piccole particelle presenti nell’acqua senza versarle in tazza.

 

Consumi – Quanto consuma il bollitore elettrico ?

I consumi del bollitore elettrico sono un’altro fattore molto importante nella scelta, essendo un elettrodomestico è opportuno scegliere un prodotto che non incida troppo sui costi della bolletta elettrica. Anche in questo caso, se risparmiamo sull’acquisto del prodotto quasi sempre avremo un bollitore elettrico che consumerà di più.

Per scegliere un bollitore che consuma poco, dobbiamo controllare la potenza del bollitore espressa in Watt, per quelli più economici solitamente si aggira intorno ai 1000 W, che offrono una bollitura efficace ma in più tempo.  I bollitori di fascia media invece solitamente hanno una potenza tra i 1300 e i 1700 W, mentre il modello Bestek  da 1,7 lt che abbiamo selezionato mette a disposizione una potenza da 2000 W che permette un abbassamento dei consumi di energia elettrica.

Per risparmiare energia elettrica nell’uso del bollitore è importante cercare di far riscaldare sempre e solo l’acqua necessaria, in modo da non dover impiegare più energia del previsto per acqua che poi non andremo ad utilizzare, altre accortezze per risparmiare energia nell’uso del bollitore ad esempio è la presenza dell’indicatore del numero di tazze, lo spegnimento automatico una volta raggiunta la temperatura dell’acqua, che permette di evitare sprechi di corrente inutili.

 

Funzioni aggiuntive bollitore wireless Bestek da 1,7 lt

Oltre ai fattori riportati sopra sono presenti altre caratteristiche e funzioni aggiuntive che possono essere presenti nel bollitore senza fili che deciderete di acquistare, il modello Bestek che abbiamo selezionato presenta diverse funzioni aggiuntive che risultano molto utili.

  • Spegnimento automatico consente al bollitore di fermarsi quando l’acqua raggiunge la temperatura o quando il bollitore viene sollevato dalla base, per i modelli senza fili
  • Livello d’acqua è un fattore fondamentale per bollire solo l’acqua necessaria
  • Prorgammi pre-impostati diverse impostazioni di tempo che permettono una regolazione della temperatura automatica, il modello Bestek presenta dei tasti per portare l’acqua alla temperatura di 70° – 80° – 85° – 90° – 95° e 100° gradi tramite tasti con spie luminose che indicano quale è stato scelto
  • Auto spegnimento è una funzione utile e molto pratica che permette al bollitore di spegnersi in modo automatico dopo un tot di minuti di non utilizzo, in questo modo potrete dimenticarvi del bollitore penserà lui a spegnersi per risparmiare corrente
  • Manico partico è un’altra caratteristica di base ma fondamentale, la presenza di un manico comodo da afferrare, pratico per versare l’acqua e isolato dal resto del bollitore, avremo sempre la certezza di impugnare un manico non caldo senza il pericolo di scottarci

 

Perchè abbiamo scelto il bollitore elettrico Bestek da 1,7 lt ?

Dopo aver letto diverse recensioni e commenti, abbiamo scelto di acquistare il bollitore elettrico Bestek da 1,7 lt per diversi motivi, anche se il costo non è di certo dei più bassi le caratteristiche di questo bollitore sono quelle di un prodotto di alta gamma con un ottimo rapporto qualità/prezzo/prestazioni.

Dopo una settimana di utilizzo sia per scaldare l’acqua in modo sporadico per te e tisane, sia in accoppiata con il nostro Kenwood, la praticità di questo bollitore ci ha stupito veramente molto e ci sentiamo di consigliare l’acquisto, utilizzato poi in combinazione con il robot da cucina Kenwood ci ha permesso di velocizzare i tempi di cottura a vapore e di utilizzare ancora di più il Kenwood per tantissime ricette.

I punti di forza del bollitore senza fili Bestek, sono indubbiamente tanti, oltre ad una capienza da 1,7 litri che lo rendono perfetto anche per scaldare l’acqua della pasta o appunto quella per bollire gli ingredienti nel Kenwood anche la sua fattura in acciaio inox lo rende un prodotto solido e duraturo.

I pulsanti con la temperatura pre-impostata presenti sul manico sono comodi e pratici da utilizzare, permettono di scaldare l’acqua alla temperatura desiderata con una sola pressione e grazie ai led integrati è facile individuare quale temperatura abbiamo scelto. Anche la striscia illuminata a led per valutare il quantitativo di acqua presente nel bollitore risulta molto pratica e immediata.

Una delle caratteristiche per cui abbiamo scelto questo bollitore è sicuramente la presenza della basetta rotonda che permette di avere a disposizione un bollitore senza fili, una comodità da non sottovalutare che vi permetterà di rendere ancora più pratico e veloce mettere e togliere il bollitore dalla basetta senza la possibilità di incastrarlo in modo errato e non consentire un funzionamento corretto.

Il design semplice ma elegante, la scelta dell’acciaio 304 spazzolato che lo rende robusto e affidabile e la presenza del filtro estraibile e facilmente pulibile all’interno lo rendono a nostro avviso la scelta migliore tra i modelli disponibili su Amazon.

CODICE PROMO – SCONTO 15% PER POCHI GIORNI

Q34EEF95

Inserisci il codice promozionale su Amazon in fase di pagamento per lo sconto

 

E voi avete già acquistato un bollitore elettrico da usare in cucina ? Quali modelli avete preso e quali caratteristiche ritenete utili e fondamentali nella scelta del bollitore ? Lo utilizzate in accoppiata con il vostro Kenwood Cooking Chef ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *