Ricetta torta pere e cioccolato Kenwood
18 dicembre 2015
Video Ricetta Torta con marmellata di Pere Kenwood
22 dicembre 2015

Ricetta cornetti di pan brioche Kenwood

Le ricette di Marilena Mais sono sempre una certezza, oggi condividiamo la ricetta dei cornetti di pan brioche realizzati con il Kenwood Cooking Chef.

Dei cornetti facili da cucinare e buonissimi da mangiare, mettiamoci subito al lavoro !!!

22 Comments

  1. Luana ha detto:

    Ciao, posso prepararle la sera e cuocerle la mattina? dopo l’ora di lievitazione tengo in frigo?oppure meglio cuocerle la sera prima? grazie 😊

    • KCB Staff ha detto:

      In realtà meglio cuocerle subito per evitare che si sgonfino o volendo potresti sugergelarle prima della cottura e poi fare l’ultimo passaggio dopo averle scongelate
      Facci sapere come sono venute!!!

      • Betta ha detto:

        Quando li faccio, mangiamo subito quelli che ci servono e gli altri li congelo quando sono tiepidi. Quando voglio rifarmi la colazione con cornetto scongelo la sera prima quelli che mi servono e la mattina li trovo belli pronti; poi il massimo per chi ha il microonde una piccola passata e il gioco é fatto!!!

  2. Iva ha detto:

    Per quanti giorni si mantengono morbid? Vorrei prepararli due giorni prima per una colazione con amici. È troppo?

    • KCB Staff ha detto:

      Ah sai che non lo so…. io che pensavo si dovessero finire da appena sfornati !!!! 😀

      No scherzi a parte potresti provare a farli, non so quanti te ne servono ma ipoteticamente potresti farne scaldare 8 e conservarli da cotti mentre altri 8 al posto di cuocerli li congeli mettendoli prima ben separati su un foglio di carta forno in un vassoio di cartone nel congelatore e li fa indurire bene, poi quando sono ben congelati li metti nel sacchetto, alla sera li fai scongelare e al mattino provi a cuocerli se gli altri si sono fatti duri nel caso li porti belli caldi agli amici !!!! 😛

      Facci sapere !!!!

  3. Chiara ha detto:

    Tentativo fallito miseramente.non hanno lievitato a sufficienza e una volta Cotte,pur essendo ottime di sapore,erano dure tipo biscotto.
    Ma chi la dura la vince!!!
    Ho Un dubbio però sulla consistenza dell’impasto…una volta ultimato deve essere morbido ed un po’appiccicoso oppure tipo quello della pizza?

    Grazie

    • Betta ha detto:

      Deve essere morbido e limitatamente appiccicoso, dopo la prima lievitazione invece si lavora molto bene e non appiccica

  4. Betta ha detto:

    Io faccio questo tipo di cornetto con un procedimento simile, ma invece di due sfoglie ne sovrappongo di più e viene più sfogliato. Le prime volte anch’io usavo il lievito di birra fresco, ma l’impasto non lievitava abbastanza. O meglio quando facevo impasti per preparazioni salate, la lievitazione non aveva problemi. Allora per le preparazioni dolci, come in questo caso, ho iniziato ad usare il lievito di birra in polvere e magicamente il problema si é risolto

  5. Simona Pinto ha detto:

    Li ho fatti la prima volta e sono lievitati, la seconda no… come mai? Cosa sarà successo? L’impasto però è buonissimo.

  6. Francesca Dall'Asta ha detto:

    Assolutamente buonissime e morbidissime! Unico problema una tira l’altra!

    • KCB Staff ha detto:

      😀 😀 😀 per quello però non ci riteniamo responsabili….

      • Francesca Dall'Asta ha detto:

        Le ho rifatte con la marmellata al posto delle gocce di cioccolato e sono buonissime! Un consiglio: come posso conservarle per mantenerle morbide un paio di giorni?

        • KCB Staff ha detto:

          Francesca a mio avviso la soluzione migliore è quella di congelarle e poi scaldarle qualche minuto in forno per farle riprendere la morbidezza che hanno appena sfornate….
          Ho paura che ad esempio nei sacchetti per alimenti diventino secche e in contenitori tipo quelli in plastica potrebbero non durare qualche giorno “fresche”…
          Se trovi una soluzione alternativa facci sapere 😛

        • Chiara ha detto:

          Ma hai steso la marmellata su tutta la superficie della sfoglia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *