Home / Abbattitore di Temperatura Domestico / La guida completa all’abbattitore di temperatura domestico

La guida completa all’abbattitore di temperatura domestico

L’abbattitore di temperatura è sicuramente l’elettrodomestico del futuro, anzi forse sarebbe più corretto dire che l’abbattitore di temperatura è l’elettrodomestico del presente.

Tra i programmi di cucina, nelle riviste di cucina, si parla spesso di abbattitore di temperatura e così nel corso degli anni l’abbattitore di temperatura è passato dall’essere uno strumento riservato ai professionisti del settore a diventare un elettrodomestico disponibile anche in versione domestica, ad uso privato per gli appassionati di cucina.

Abbattitore di temperatura domestico

In molti ci chiedono, ma che cos’è un abbattitore di temperatura domestico ?

Per definirlo in modo semplice, ci piace prendere in prestito una frase detta dal Maestro Montersino, pasticcere di fama Nazionale e Internazionale, che ha definito l’abbattitore di temperatura in questo modo:

L’abbattitore di temperatura è il forno del freddo…

Luca Montersino

 

Con il passare del tempo, l’abbattitore di temperatura diventerà uno degli elettrodomestici che normalmente troveremo in cucina, come adesso lo sono il forno, il gas, il microonde.

Il raffreddamento di un abbattitore può essere di due tipi: ABBATTIMENTO POSITIVO e ABBATTIMENTO NEGATIVO o SURGELAZIONE.

Abbattere (abbattimento positivo) significa portare la temperatura dell’alimento al cuore a +3° C in pochi minuti (con l’uso di una sonda o in circa 90 minuti), bloccando quindi la proliferazione dei batteri, a seguito di questo trattamento i cibi abbattuti dureranno tre volte in più del normale, senza il rischio del deperimento.

Surgelare (abbattimento negativo) significa invece portare il cuore del prodotto a -18° C (con l’uso di una sonda o in circa 240 minuti) in modo da poterlo successivamente riporre nel freezer o congelatore di casa. Se surgelati attraverso un abbattitore, gli alimenti mantengono nel tempo le caratteristiche del prodotto appena fatto.

Con un abbattitore di temperatura, è possibile passare dai 90° C ai 3° C al centro del prodotto, in soli 90 minuti, raffreddando velocemente gli alimenti e prolungando la durata del cibo.

Prima dell’invenzione degli abbattitori di temperatura, l’unica soluzione per eseguire lavorazioni a freddo o per conservare i cibi, era ovviamente l’uso del congelatore, portando i cibi a -18° C, ma con un risultato dal punto di vista strutturale completamente differente perchè non ottenuto in breve tempo.

Abbattitore di temperatura domestico - Life di Coldline

Abbattitore di temperatura a cosa serve ?

Se dovessi ad esempio, surgerlare correttamente la verdura, dovresti procedere prima lavandola accuratamente, quindi tagliare le parti inutili che non verranno utilizzate. Poi far bollire dell’acqua, immergere le verdure per qualche minuto e subito dopo fermare la cottura immergendo le verdure nel ghiaccio. Quindi chiudere la verdura in sacchetti ermetici, meglio ancora con il sottovuoto e finalmente inserire nel freezer.

Se non fai tutti questi passaggi, il più delle volte mangi un alimento che ha perso il suo sapore, le proprietà benefiche e qualità, che è stato troppo nel congelatore.

La proliferazione batterica avviene tra i +65° C e i +10° C, con l’uso dell’abbattitore questo passaggio avviene in modo più rapido e quindi si riduce la carica batterica allungandone la vita.

L’azione del freddo sarà quindi batteriostatica.

Quante volte nel freezer avete inserito un prodotto caldo ?

Ecco, avete fatto proprio il contrario di quello che dovevate fare, mentre invece l’abbattitore in questo caso vi sarebbe venuto in aiuto perchè nasce proprio per raffreddare un prodotto caldo e evitare la contaminazione batterica, che avviene invece con il raffreddamento a temperatura ambiente.

Mentre il congelatore, serve per conservare i vostri cibi, l’abbattitore serve per abbattere i cibi che successivamente andranno conservati all’interno del freezer.

Per questo motivo l’abbattitore domestico sarà uno strumento sempre più diffuso con il passare del tempo, perchè tra le varie funzioni permette anche di conservare in modo corretto, più duraturo e conservando la qualità dei prodotti che andiamo a congelare.

Un abbattitore di temperatura, è un elettrodomestico che vi permette di conservare meglio il cibo che acquistate, in Italia si arriva a cestinare circa 70 euro al mese di cibo avanzato.

La metà dello spreco alimentare, purtroppo arriva dalle case, un abbattitore permette di conservare in frigo piatti pronti che abbiamo preparato, più a lungo e inalterati nel gusto e nella freschezza.

Congelare con un abbattitore evita la formazione di cristalli all’interno dell’alimento, in questo modo durante la fase di scongelamento gli alimenti saranno freschi come se non fossero nemmeno stati nel freezer, avendo una maggiore umidità e fragranza.

Abbattitore di temperatura Fresco di Irinox libera installazione

Abbattitore di temperatura come funziona ?

Ad esempio, se il tempo non è un vostro alleato in cucina, con un abbattitore domestico potreste cuocere la pasta un minuto in meno rispetto al tempo di cottura, abbatterla e quindi conservarla in frigo anche per una settimana.

Abbattendo la temperatura di un dolce appena tolto dal forno, è possibile mantenere l’umidità del prodotto inalterata al posto di farlo asciugare, come avviene con il raffreddamento a temperatura ambiente. Quindi un dolce abbattuto rimarrà più morbido e di maggiore qualità.

Quando andrete a preparare la pasta, vi basterà farla saltare in padella, con del sugo (magari abbattuto) per ottenere una pasta come appena fatta.

Se invece siete amanti del sushi e del pesce crudo, che ne dite se da oggi il pesce crudo lo abbattete voi direttamente nel vostro abbattitore domestico ?

Potreste acquistare il pesce fresco dalla vostra pescheria di fiducia e poi trattarlo surgelandolo rapidamente a -18 gradi e riporlo in freezer per 96 ore, in questo modo avrete annientato i parassiti come l’anisakis, che causano intossicazioni alimentari e gustarlo quando volete utilizzando la funzione scongelamento.

Utilizzando la funzione di cottura a bassa temperatura, è possibile con l’abbattitore produrre anche lo yogurt fatto in casa, basterà cuocere il latte con i fermenti a 42° C per 6/8 ore.

O ancora potreste usare questa funzione per sciogliere il cioccolato e temperarlo, per preparare in casa deliziosi cioccolatini.

O ancora cuocere le meringhe ad una temperatura di 75° C costanti per 4 ore, ottenendo un successo assicurato.

Abbattitore di temperatura interno

Abbattitore di temperatura quali sono le funzioni ?

Le funzioni dell’abbattitore di temperatura sono differenti, dal freddo veloce alla cottura lenta, lo scongelamento controllato, la cottura a bassa temperatura, la lievitazione, il riscaldamento personalizzato.

Come vedete le funzioni sono molteplici a seconda anche del modello di abbattitore domestico che decidete di acquistare.

Con l’abbattitore si può surgelare rapidamente in questo modo i cristalli di ghiaccio che si formano, sono così piccoli che non sono in grado di danneggiare le fibre.

Con un abbattitore domestico si può scongelare grazie al programma per lo scongelamento controllato, che permette di farlo in modo uniforme per riportare il cibo al suo stato naturale senza variare il gusto e la consistenza del prodotto finale.

In un abbattitore di temperatura, è possibile anche cuocere a bassa temperatura, conservando completamente le proprietà nutritive del cibo.

Non si parla solo di cottura, ma anche di riscaldare un piatto, tramite un abbattitore di temperatura domestico è possibile infatti riscaldare un piatto direttamente dal congelatore o dal frigo e portarlo alla temperatura di servizio desiderata, magari programmando anche l’accensione programmata in modo tale da trovarsi con la pietanza pronta quando torniamo da lavoro.

Altra funzione molto utile per gli amanti della cucina e degli impasti, è la funzione lievitazione, infatti l’abbattitore di temperatura può essere utilizzato come cella di lievitazione per gli impasti lievitati come pane, pizza, impostando un grado di umidità e di temperatura sempre controllato.

Un’altra funzione, che può tornare comoda in diverse occasioni, è sicuramente quella di poter raffreddare le bevande in poco tempo.

La funzione raffredda bevande, del vostro abbattitore, vi permetterà di porre rimedio al vino caldo o ad una bibita non troppo ghiacciata, in circa 1 minuto è possibile abbassare di 1° C la temperatura della bibita, per portarla in pochissimo tempo a temperatura ideale, funziona con bottiglie di vetro, lattine e bottiglie in plastica.

L’uso di stampi in silicone, all’interno di un abbattitore di temperatura in grado di arrivare anche a temperature di -40° C, permette la preparazione di torte e cioccolatini, con una facilità di estrazione dallo stampo estrema.

L’abbattitore di temperatura domestico, è perfetto anche per coloro che amano preparare il gelato in casa, infatti nella preparazione del gelato avviene un incorporo d’aria chiamato ove-run, che conferisce leggerezza, cremosità al gelato.

Durante la preparazione, terminata la fase di mantecatura del gelato, sarà necessario riporre la vaschetta di gelato per una decina di minuti in abbattimento negativo, operazione che permette la formazione di una leggera crosticina che permetterà di mantenere in maniera ottimale l’aria incorporata in precedenza.

Abbattitore di temperatura quali sono le dimensioni ?

Indicativamente, se non avete mai visto un abbattitore di temperatura domestico, dovete pensarlo simile ad un forno a microonde nelle forme e dimensioni.

Che sia incassato o esterno, l’abbattitore di temperatura ha dimensioni simili ad un microonde e allo stesso modo, il funzionamento è altrettanto semplice, in quanto basterà regolare il programma e la temperatura proprio come facciamo già da tempo con il microonde.

Abbattitore di temperatura quali sono i consumi ?

Il consumo elettrico è una delle domande più ricorrenti che ci vengono fatte quando si parla di abbattitore domestico, spesso la domanda è quanto consuma un abbattitore di temperatura ?

Ovviamente il consumo varia in base al modello e all’utilizzo, essendo uno strumento pensato per un utilizzo casalingo offre dei consumi minimi, ma utilizzando in prevalenza la funzione surgelazione rapida i consumi potrebbero alzarsi leggermente.

Mentre una volta arrivato in temperatura i consumi sono bassi e costanti.

Abbattitore di temperatura prezzi ?

Con il passare del tempo, sul mercato si affacciano sempre più modelli di abbattitore di temperatura, questo fa si che i prezzi rispetto ad un tempo si siano abbassati permettendo quindi l’acquisto di un abbattitore anche per i privati.

Di certo l’abbattitore di temperatura è un elettrodomestico con un prezzo ancora elevato, ma in base anche alle funzioni che mette a disposizione, alla possibilità di installarlo ad incasso o a libera installazione i prezzi variano.

In linea di massima, per un buon abbattitore di temperatura affidabile e con le caratteristiche di cui abbiamo parlato sopra, è ancora necessario considerare una cifra che varia tra i 1500/2000 euro.

Quali sono i modelli migliori di abbattitore da casa ?

Sempre più case di elettrodomestici vogliono cercare di soddisfare la richiesta crescete di abbattitore di temperatura per la casa e l’uso domestico, per tanto sul mercato negli ultimi anni i modelli si sono moltiplicati.

Attualmente però in Italia non sono presenti ancora moltissimi modelli, il più noto è conosciuto è di certo Fresco di Irinox, il primo uscito sul mercato italiano come abbattitore da casa disponibile a libera installazione o disponibile anche da incasso con il nome di Freddy di Irinox.

Un’altra casa italiana, che ha messo in produzione un abbattitore di temperatura domestico è la Coldline con il modello Life che a differenza del modello di Irinox non offre la funzione di cottura.

Altre case come KitchenAid con il modello KCBSX 60600, di recente anche Electrolux con il BlastChiller, o ancora la Foster produce un modello di abbattitore da casa.

Se siete interessati al prodotto e volete ricevere maggiori informazioni, compilate il form seguente con i vostri dati, sarà un piacere per noi inviarvi maggiori informazioni a riguardo e offerte per i migliori abbattitori di temperatura da casa.



Ci piacerebbe inoltre sapere la vostra opinione in merito all’utilizzo dell’abbattitore di temperatura, è un elettrodomestico che potrebbe interessarti ?

Tralasciando per un attimo il prezzo che di certo può essere impegnativo, è un accessorio che aggiungeresti nella tua cucina ?

Lascia un commento a questo articolo con la tua opinione sull’uso dell’abbattitore anche a casa, per conservare e ridurre gli sprechi alimentari in casa o per cucinare come i grandi chef anche a casa…

9 commenti

  1. Ho l’abbattitore da qualche mese: un acquisto ottimo!!! Devo ancora prenderci la mano e la funzione che al momento uso di più è la surgelazione. Un elettrodomestico che dovrebbe essere in tutte le cucine, il prezzo è alto ma ne vale la pena perché è un investimento

    • Sara Enrico

      Si Manuela, concordiamo perfettamente, un pò come il Kenwood anche l’abbattitore è un vero e proprio investimento perchè una volta imparato ad utilizzarlo permette di risparmiare tempo e denaro diminuendo gli sprechi…

      Qual’è la cosa di cui senti di più la mancanza ? Ricette dedicate ? Cosa ti piacerebbe trovare qua sul nostro sito ?

      • L’ideale per me sarebbero delle tabelle con le tempistiche di surgelazione di verdure, carni e altro… e suggerimenti di metodi di conservazione per risparmiare tempo (es. soffritti, erbe aromatiche…)

  2. ciao
    ho l’abbattitore a casa e mi piacerebbe avere delle ricette.
    Ho letto delle meringhe ad esempio o di qualcosa a cottura lenta.
    Grazie

    • Sara Enrico

      Ciao Lucia, lo hai preso da molto tempo ?

    • Davide.cigna

      Ciao Lucia,
      noi abbiamo il nostro abbattitore Irinox (si può fare il nome?) Fresco da 60×40 cm da maggio 2018.
      Siamo contentissimi del nostro acquisto, perché ci ha cambiato la vita come gestione della conservazione dei cibi, degli alimenti e anche del modo di gestire i pasti.
      Per quanto riguarda le ricette, noi abbiamo sperimentato le cotture della carne a bassa temperatura e ti consigliamo la fesa di tacchino cotta a circa 80°C.
      In dettaglio:
      * fai un mix di spezie come ti piace (noi usiamo la paprika o il coriandolo semi come base e poi aggiungiamo un po’ di tutto) e spolvera la fesa di tacchino;
      * metti la fesa “speziata” avvolta nella pellicola per una notte in frigo;
      * 24 ore dopo mettila in cottura a circa 80-85°C fino ai 73°C interni;
      * toglila dall’abbattitore e mettila in forno funzione grill per far fare la crosticina (circa 2-3 minuti) controllando quando è bella bruna;
      * adesso metti l’abbattitore in abbattimento positivo +3°C e fai raffreddare la fesa;
      * a fesa fredda, tagliala a fette sottile per il lungo (la fetta è più bella);
      * metti l’abbattitore in modalità abbattimento -18°C e abbatti le fette di tacchino;
      * se hai la macchina sottovuoto, fai le porzioni che sono più adatte a te e mettile sottovuoto. In questo modo avrai in freezer sempre delle porzioni pronte all’uso;
      se le vuoi servire fredde, le fai rinvenire in abbattitore, se vuoi servirle calde, metti la busta in acqua bollente per 20′ circa, apri la busta e servi.

      Il procedimento sembra lungo, ma se pensi di fare 4-5 kg di fesa allo stesso tempo, sfruttando al massimo l’abbattitore, ti ritroverai con 20-25 porzioni di arrosto buonissimo e leggero da servire in 100 maniere diverse, in freezer e pronto all’uso.

      Spero che ti piacerà
      Davide e Simona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *