Home / Ricette Kenwood Cooking Chef / Pane / Ricetta Panettone con gocce di cioccolato e lievito di birra Kenwood

Ricetta Panettone con gocce di cioccolato e lievito di birra Kenwood

Questa ricetta fa parte del libro
Questa ricetta fa parte del nostro II° libro di ricette per Kenwood

Ecco la Ricetta Panettone con lievito di birra Kenwood, quanti di voi vorrebbero prepararlo in casa ma c’era sempre una scusa per tirarsi indietro o il fatto che non avevate a disposizione la pasta madre ?

Oggi non ci sono più scuse, nemmeno la pasta madre, abbiamo usato per questo panettone fatto in casa il lievito di birra e un procedimento piano piano buono buono che vi garantirà un panettone squisito !!!

Ringraziamo per la ricetta e i suggerimenti Eva di Fables de Sucre, su cui potrete trovare diverse ricette interessanti.

Guarda anche

Ricetta torta di mele Montersino Kenwood

La ricetta della Torta alle Mele è un classico, ognuno di noi ha una sua ricetta …

Nessun commento

  1. Se il tempo di lievitazone del primo impasto raggiunge le 19 ore è un problema?

  2. Buongiorno a tutti ,finito ieri sera ,il sapore ottimo ma non molto lievitato , ho seguito passo passo la ricetta fino al punto dove diceva di far lievitare 45 minuti ,li io per tempi miei ho aumentato a 4 ore e poi ho ripreso la lavorazione e fatto lievitare per più di 7ore è cotto per un ‘ora ma quando l’ho capovolto si è’ rotto perché non era cotto al centro e non eccessivamente lievitato ,forse ci riproverò buona giornata a tutti Vania

  3. Ricetta provata! Complicatissima, ma i risultati sono stati apprezzati da tutta la mia famiglia. L’unica variante che suggerisco é provare a mettere meno acqua (o non metterla per niente) nel secondo impasto perché perde la sua cordatura e viene un po’ troppo appiccicoso! Comunque, ecco qua i miei due panettoni da mezzo chilo!

  4. Grazie per questa ricetta, durante le feste di Natale ho provato a fare il panettone con grande soddisfazione mia e dei miei famigliari…. spettacolare!!!!

  5. Aiutoooo…..fino al secondo impasto tutto ok….dopo non e’ piu’ lievitato niente…..altro che 4/6 ore…..sono 8 ore e non e’ nemmeno raddoppiato….ma siete sicuri che bastino in tutto 2 gr di lievito? Posso in qualche modo reimpastarlo e rifare parte dell’ultima lavorazione, tipo aggiungere un po’ di farina e lievito? ho seguito tutto alla lettera, farina compresa….boh

    • Lo hai messo alla stessa temperatura di lievitazione a cui lo avevi messo prima ?? Per caso lo hai toccato con le mani una volta messo dentro al cartoccio per panettone ?
      Se ti è lievitato correttamente la prima volta e non è più lievitato l’ultima non penso sia un problema di lievito….
      Ma da quando lo hai messo nello stampo non si è mosso di nulla o è lievitato ma poco ??

      • stessa temperatura di prima ( in forno a 30 gradi), mai toccato, e’ lievitato molto poco, fai conto che in tutto era salito di circa la meta’ del livello iniziale, ho provato a cucinarlo, un mattone che andava bene per ammazzare il primo che passa….naturalmente ho buttato tutto……con un nervoso……

        • E’ veramente strano chissà cosa non gli è piaciuto degli ultimi passaggi…. 🙁
          Se era un mappazzone sicuramente non ha completato la lievitazione, però è strano perchè le altre volte invece è salito…. Mmmmm…

  6. L’amica di Facebook Elena Bosetti seguendo la nostra ricetta ha sfornato questa meraviglia !!!!
    Grazie per le foto e complimenti ottimo lavoro !!!!

  7. buonissimo

  8. io compro la farina al mulino , deduco che una farina di forza come la manitoba sia perfetta …

    • In effetti una manitoba potrebbe andare bene, meglio chiedere consiglio al mulino, se poi riuscissi a trovare anche il valore della forza sarebbe una conferma in più….
      O ancora meglio se trovi una farina indicata per panettone, ha una lavorazione così lunga che sarebbe un peccato buttar via tutto per colpa della farina non adatta !!!

    • io ho la manitoba ma non c e scritta la forza..va bene comunque??

      • Eh no purtroppo Giuliana usare una manitoba comune non assicura la riuscita della ricetta…. meglio prendere qualche cosa di specifico 😉