Home / Ricette Kenwood Cooking Chef / Pane / Ricetta della Pizza e lievitazione con Kenwood Cooking Chef

Ricetta della Pizza e lievitazione con Kenwood Cooking Chef

Come prima ricetta della pizza fatta con il nostro Cookin Chef non possiamo ovviamente che partire dalla Pizza Margherita, la regina di tutte le pizze e la base come condimento: un filo d’olio, salsa di pomodoro, mozzarella e una spolverata di origano.

La cosa particolare è che abbiamo “aiutato” la lievitazione della pasta grazie alla piastra ad induzione del nostro Kenwood, velocizzando così i tempi di preparazione.

VI CONSIGLIAMO DI PROVARE QUESTA SECONDA RICETTA PER LA PASTA PER LA PIZZA A NOSTRO AVVISO ANCORA PIU’ BUONA DI QUESTA MA FATECI SAPERE IL VOSTRO PARERE: http://www.kenwoodcookingblog.it/ricette-kenwood-cooking-chef/ricetta-impasto-per-la-pizza-perfett-con-il-kenwood-cc/

Guarda anche

Ricetta pizza metodo Gino Sorbillo con lievito di birra Kenwood

La ricetta della pizza con il metodo Gino Sorbillo e il lievito di birra è una preparazione …

23 commenti

  1. Ciao, dopo un pó di tempo con temperatura a 33 nonostante l abbia impostata a 25 e velocità 3 la macchina si spegne è normale?

  2. Non è specificato ma quando si procede alla lievitazione nel kcc il gancio per la miscelazione va tolto vero?

  3. Perchè se non c’è nessuna frusta dobbiamo lievitare a velocità 3???

    • Perchè la lievitazione viene fatta con il Kenwood grazie all’induzione, infatti bisogna impostare la temperatura a 25° C e per far partire la cottura è necessario impostare la velocità a 3 anche se non ci sono fruste altrimenti il Kenwood non scalda.

      • Ciao da poco ho comprato il Kenwood ho impastato la pizza come da ricettario ma non sono riuscita ad impostare la temperatura non me la da a 25 C forse non seguo bene la procedura

  4. buonasera a tutti. ho acquistato il mio km086 circa 3 mesi fa ma quando impasto pasta per pizza o pane in rapporto acqua/farina pressoché simile a questo o addirittura per impasto più morbido mi sembra proprio che la macchina sforzi, non tanto nel movimento planetario quanto nel punto in cui il corpo della macchina si apre e si solleva. Qualcuno mi aiuta?

    • Dipende dal tempo di impasto, in realtà ti confermiamo che anche a noi sforza, dipende ovviamente sempre se non superi i limiti consentiti dalla macchina, a nostro avviso però è uno “sforzo” normale nel senso che la macchina forse è stata pensata per lavorare in questo modo in modo da scongiurare rotture in caso di impasti molto duri….

      • intanto grazie per l’aiuto. ho notato anch’io che se supero i due minuti la situazione sembra più critica. piuttosto conviene fermare la macchina e dopo mezz’ora circa di lievitazione riprendere per altri 30 secondi circa. ma se voi riuscite a lavorare più a lungo, mi fate sapere?

        • girando un po’ sono finita su youtube dove l’argomento ha avuto un certo seguito. rispetto al video di “darth fener” la mia macchina preoccupa molto di più nella parte centrale dove si agganciano le due parti piuttosto che nella parte alta. si ha quasi l’impressione che serva una cerniera più forte. ho scritto al servizio clienti Kenwood ma non ho ancora avuto risposta

          • A breve pubblichiamo anche noi il nostro video della pizza fatta con il Kenwood ma solitamente quanta farina impasti ?

          • 7 etti di farina. non l’ho scritto perché mi pareva di stare ampiamente entro i limiti indicati nel manuale di istruzioni. oggi ho impastato la pasta all’uovo per i ravioli con il gancio a spirale: 1/2 chilo di farina, stesso identico problema

          • Noi abbiamo impastato anche 1 kg di farina per circa 3-4 minuti, per l’impasto della pizza, non abbiamo avuto nessun problema ma magari Cristina lavora normalmente, erchè appunto un pò si muove… ma penso sia fatto apposta

            Per il panettone abbiamo lavorato un impasto per circa 25 minuti…. basta solo non farlo lavorare ad una velocità elevata!!!

          • io lavoro a velocità 1. davvero credo di aver fatto tutto per bene. aspetto il vostro video. intanto grazie per l’interessamento

  5. raimonda siroli

    io ci metto un po di lievito madre la lascio riposare e la stendo viene benissimo

  6. Sara Enrico

    Rita ci spiace molto, proviamo a capire come mai non è venuta, all’inizio quando hai inserito tutti gli ingredienti sei riuscita a tenere separati il lievito dal sale e l’olio ???

    Oggi pubblichiamo una nuova ricetta per la pizza con un impasto che ci è piaciuto molto di più rispetto a questo, pasta molto più morbida e impasto pronto in pochissimo tempo, anche in cottura poi la pizza viene buonissima….

    Ti suggeriamo di riprovare con il nuovo impasto

  7. A me non è venuta, ho dovuto buttare tutto perchènon è cresciuta e l’impasto non si stendeva.

  8. Sara Enrico

    Ho letto un suggerimento interessante per il lievito: metto acqua olio zucchero e lievito nella ciotola senza alcun utensile, imposto 37° vel. 1 per 3-4 minuti.

    Mescolo poi con la spatola per sciogliere il lievito (ne uso solo pochi grammi), monto il gancio e procedo con il resto della ricetta.

    In questo modo stemperando un poco il lievito lo si aiuta a lievitare perchè si attiva e in più non c’è bisogno di scioglierlo altrove, ma si fa tutto nella ciotola!!

    Potrebbe essere un suggerimento da provare, se lo avete fatto fateci sapere!!!

  9. Sara Enrico

    Vi ringrazio per la preziosa segnalazione, è stato un errore di scrittura, nell’immagine si vedeva il barattolo con la scritta zucchero ma ovviamente FONDAMENTALE da cambiare!!! 😀

    L’avete già provata la ricetta, come vi viene??

  10. C’è un errora MACROSCOPICO nella ricetta!! il lievito NON deve essere sciolto in acqua con un cucchiaio di sale, ma con un cucchiaio di zucchero, che aiuta la fermentazione. Il sale al contrario fa l’esatto contrario!!!

  11. ciao,
    Volevo solo segnalarti un typo
    Sciogli il lievito nell’acqua (meglio aggiungere un cucchiaino di “sale” per favorire la fermentazione)
    zucchero al posto di sale
    Buona giornata
    Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *