Home / Ricette Kenwood Cooking Chef / Primi / Ricetta Focaccia di Recco Kenwood

Ricetta Focaccia di Recco Kenwood

La ricetta della Focaccia di Recco preparata con il Kenwood Cooking Chef è semplicissima, l’ha realizzata per noi l’amica Mara che ci ha fornito la ricetta per condividerla.

Questa focaccia è una ricetta tipica Ligure, specialità di Recco, cittadina della riviera Ligure di Levante una sorta di focaccia al formaggio, formata da due strati sottilissimi di pasta lievitata preparata solo con farina, acqua, sale e olio di oliva e farcita con la crescenza.

La Focaccia al formaggio di Recco fa risalire le sue origini all’epoca delle crociate quando i contadini che si rifugiarono nell’entroterra portarono con se pochi ingredienti per sfuggire dagli attacchi dei corsari, con questi pochi ingredienti inventarono questa focaccia che ben presto è diventato un simbolo della cucina ligure.

Solitamente la focaccia di Recco piace molto: è fragrante e golosa, da “leccarsi i baffi” o da fare “scarpetta” se la si mangia in un piatto!!!

Guarda anche

Ricetta tagliatelle all’uovo con tagliapasta AT971A Kenwood

Dopo la ricetta della pasta fresca, vediamo come possiamo utilizzare l’impasto ad esempio con la …

10 commenti

  1. Ciao,ho fatto questa ricetta però la focaccia è cotta come un biscotto e non morbida, cosa ho sbagliato? Grazie

  2. Fatta questa sera e da ligure posso dire che è buonissima!!!

  3. una domanda (ho provato questa ricetta ma probabilmente sbaglio i tempi)
    Quanto devo farla andare a velocita 4 (in termini di minuti….indicativamente…giusto per regolarmi.
    grazie a tutti
    ciaooo

    • Daniele non ti si forma la palla ?? Diciamo che nel giro di 3-4 minuti la palla dovrebbe formarsi, a volte però potrebbe essere necessario aggiungere un pò di farina se rimane “molle”…

      • E si esatto si forma la palla ma quando la tolgo rimane molto appiccicosa….(a meno che una volta formata la palla devo farla ancora andare prima di toglierla)

        • Potrebbe essere necessario aggiungere ancora un pò di farina, a volte i quantitativi di farina non possono essere esatti perchè ci sono farine che assorbono più o meno acqua…

  4. Ma il lievito non occorre?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *