Home / Ricette Kenwood Cooking Chef / Salse / Ricetta ragù alla bolognese Kenwood

Ricetta ragù alla bolognese Kenwood

Questa ricetta fa parte del libro
Questa ricetta fa parte del nostro I° libro di ricette per Kenwood

La ricetta del ragù alla bolognese è una preparazione perfetta da fare con il Kenwood Cooking Chef, un ragù di carne tipico della cucina dell’Emilia Romagna che è diventato famoso in tutto il mondo.

Il ragù di carne è tradizionalmente servito con le tagliatelle all’uovo (tagliatelle alla bolognese), ma è usato anche per condire altri tipi di pasta come le lasagne al forno (arricchito con la besciamella) e altro.

Guarda anche

Ricetta mousse di tonno Kenwood

Se la ricetta dei bignè di Montersino vi è piaciuta ora vediamo come condirli, ad …

Nessun commento

  1. Ho realizzato la ricetta ed è uscito un buon ragù
    però ho avuto un problema, sul fondo della ciotola si è formato un velo che è attaccato e ovviamente si è bruciato, non lo ho staccato subito per non alterare il sapore, ma mi chiedo dove ho sbagliato, è normale? Devo abbassare il gancio a spirale con spatola?

    • Sara Enrico

      Ciao Sebastian dovresti controllare proprio che la frusta non sia troppo alta e nel caso regolarla perchè potrebbe essere quello il motivo o magari potrebbe essere che non era abbastanza acquoso ? O la rosolatura all’inizio che magari si è seccata subito ?

  2. buongiorno, ho da poco il kenwood Chef e dovrei fare il ragù in grossa quantità. Nella ricetta c’e scritto 450g di passata, io quanti litri posso mettere al massimo?
    Grazie

    Raffaella

  3. Scusa KCC, nella ricetta della marmellata di pesche ho posto questo quesito e non mi ha risposto nessuno.
    Puoi darmi una mano.

    Anna Rosa • un giorno fa
    Non mi è chiaro se alle pesche va tolta la pelle, grazie
    • Rispondi•Condividi ›

  4. Raddoppiando la quantità si deve aumentare il tempo di cottura

    • Anna tutto ovviamente va controllato sempre durante la ricetta ma direi che il raddoppio dei tempi di cottura mi sembra troppo, magari imposta giusto qualche minuto in più e poi controlla a occhio come ti sembra 😉

  5. Ciao a tutti,
    Avrei una domanda sul ragu che sta cuocendo in questo momento.
    Ho seguito alla lettera le vs. istruzioni ma sebbene imposto la velocita’ 3 il KW non va oltre quella minima. Infatti, se non ricordo male, sulle istruzioni c’e’ scritto che oltre una certa temperatura o se il composto e’ troppo liquido il KW non puo’ oltrepassare una certa velocita’.
    Cosa non mi e’ chiaro? Come fate a regloare la velocita’ 3?
    Grazie….corro a vedere il ragu’

    • ciao,
      scusa, non so se ho capito bene… ma la vel. 3 è la velocità minima. La vel. 1 è quella dove mescola in modo continuo e quella 3 più lentamente…e per cuore il ragù la vel. 3 è ideale, non c’è il caso di mescolare di continuo.

      • Ti ringrazio molto Mara,
        in effetti la tua spiegazione ha un senso logico…
        Forse andrebbe indicato “velocità ad intermittenza 3” altrimenti una neofita come me intende velocità 3 “continua”.
        Comunque sia il ragù è venuto benissimo…
        Grazie CIAO !

        • Telia in realtà le velocità sono quelle della manopola alla sinistra mentre le VELOCITA’ DI MESCOLAMENTO sono quelle poste sulla destra, quelle con il cerchietto intorno…
          Indichiamo sempre velocità di mescolamento quando la manopola è da girare verso destra 😉

          • Ora mi e’ tutto chiaro!
            Devo ammettere che le istruzioni KW sono un tantino stringate… Per fortuna ci siete voi ;-))))

        • ottimo! quel che conta è aver mangiato bene… io non ho ancora provato questa ricetta del ragù ma lo farò molto presto. Ciao

  6. raimonda siroli

    fatto “!!!!

  7. Bravi! mancava proprio un buon ragù su questo blog 🙂 poi con la neve di oggi viene proprio la voglia di cucinare qualcosa di corposo, caldo e saporito…

  8. Per favore usate del buon vino , mi raccomando e importante nella vita anche bere bene

    • Hai ragione Lilia noi se non al ristorante non beviamo mai in casa, quindi l’unico vino che acquistiamo è quello per cucinare, altrimenti non abbiamo molte bottiglie in casa 😛

  9. buongiorno!!!!
    ho due domande….
    1 – metto paraschizzi durante la cottura?
    2 – non amo il concentrato di pomodoro…solitamente uso polpa di pomodoro nella lattina….va bene solo quella? eventualmente quanta?

    • Confermiamo il paraschizzi durante la cottura

      Per la seconda domanda, non penso ci siano problemi come quantità terrei la stessa, la polpa forse è più liquida quindi nel caso riduci leggermente l’acqua o se la vedi troppo liquida alla fine lascialo qualche minuto in più 😉

    • Io sostituirei un buon rosso al vino bianco e per quanto riguarda il pomodoro invece della passata e del concentrato metti solo il concentrato diluito con un buon brodo di carne. A fine cottura aggiungi un bicchiere di latte intero, otterrai un ragù di un colore arancio meraviglioso.

      • Molto interessante il tuo consiglio Mario, il dilemma tra vino bianco e rosso è vario su diversi siti, l’Accademia Italiana della Cucina che ha ufficializzato la ricetta del ragu alla bolognese suggeriva il vino bianco (noi però avevamo in casa solo quello bianco 😛 )
        La prossima volta però proveremo i tuoi super consigli !!!!