Dopo la discussione che abbiamo scritto tra Bimby e Kenwood, differenze quale scegliere ? che molto ha fatto discutere (se non l’avete letto potete farlo ora cliccando sul link…) questa volta facciamo un confronto tra il nuovo Bimby TM5 uscito da poche settimane e il Kenwood Cooking Chef sulla falsa riga del confronto precedente vediamo come si comporta il Kenwood con il nuovo arrivato.

confronto-bimby-TM5-kenwood-cooking-chef

Qual’è il miglior robot da cucina ?

In realtà vista l’esperienza del confronto precedente è difficile dire qual’è il prodotto migliore, non esiste un robot da cucina migliore in assoluto, ma ne esiste uno migliore per ognuno di noi, in base alle nostre esigenze in cucina, in base a cosa vogliamo preparare, a come intendiamo la cucina; ecco in base a tutti questi interrogativi possiamo decidere se per noi è meglio il Kenwood Cooking Chef o il Bimby Thermomix TM5.

Ci teniamo a precisare che questo confronto è stato fatto reperendo informazioni sul web riguardo al Bimby per tanto non abbiamo potuto fare un confronto di prodotto con l’utilizzo di entrambi i modelli, ma vogliamo fare un confronto tra i due robot da cucina migliori sul mercato per facilitarvi la scelta nell’acquisto.

E voi cosa preferite in cucina: il nuovo Bimby TM5 o il Kenwood Cookign Chef, lasciateci un commento motivando la vostra scelta.

In questo confronto valutiamo le caratteristiche più importanti evidenziando punti a favore e differenze tra il nuovo Bimby TM5 e il Kenwood Cooking Chef KM086 e KM088.

CAPIENZA: Il boccale del nuovo Bimby TM5 ha una capienza incrementata di 2,2 litri, sempre molto distante dalla grande capienza del Kenwood Cooking Chef che con la sua ciotola raggiunge i 6,7 litri o i 3 litri in caso di cottura. A nostro avviso la capienza è sicuramente una delle maggiori differenze tra i due robot che ovviamente influisce anche sulla dimensione finale del robot da cucina, ma è anche un fattore importante da valutare in base ai quantitativi che pensate di cucinare.

TRITARE e OMOGENEIZZARE: Il Bimby è da sempre noto come robot da cucina per tritare finemente e realizzare omogeneizzati e lo fa molto bene, il Kenwood dal canto suo offre però maggiori opzioni di taglio: affettare a julienne, a rondelle o altro che il Bimby invece non consente di fare e che non sono stati integrati nemmeno nella nuova versione TM5.

IMPASTARE: Malgrado il nuovo modello del Bimby, il Kenwood in questo ambito è ancora superiore, il suo movimento planetario e le sue caratteristiche nascenti di planetaria consentono di ottenere risultati superiori a quelli del robot da cucina della Vorwerk, oltre al fatto che le dimensioni più generose della ciotola permettono la creazione di impasti più abbondanti.

MONTARE: Il Kenwood con la sua frusta a filo grosso in acciaio si conferma un prodotto più professionale. Il nuovo Bimby con la nuova frusta Farfalla, riuscirà a montare gli albumi ben fermi ? Il Cooking Chef nasce come un’impastatrice e per tanto grazie al movimento planetario lavora in modo migliore rispetto al Bimby. Il KCC permette un numero di giri al minuto minimo di 22 e massimo di 13.800 mentre il nuovo Bimby TM5 prevedere un minimo di 40 e un massimo di 10.700 giri al minuto (contro i 10.200 del modello precedente TM31).

PLANETARIA: Questa differenza non è variata con l’introduzione del nuovo modello, ad esempio per gli impasti duri (pane, pizze, focacce e tutti i lievitati) con il KCC vengono lavorati in modo eccellente grazie al movimento planetario che il Bimby cerca di imitare e lo fa egregiamente, ma non in modo perfetto.

COTTURA A VAPORE: Il cestello del Varoma del nuovo Bimby TM5, realizzato sempre in materiale plastico, ha una superficie ancora più ampia del precedente (aumento del 10% in più di capienza), il confronto con la vaporiera, con il fondo in acciaio del Kenwood, è ovviamente a favore del robot della Vorwerk, l’uso è ovviamente simile ma a livello di quantitativi il Bimby in questo caso è migliore.

COTTURA: Con il nuovo Bimby TM5 è stato introdotto anche il cestello, in modo da cuocere a vapore o bollire pietanze senza che vengano a contatto con il gruppo coltelli. Con il nuovo TM5 la temperatura va dai 37° ai 120° (con il Varoma), non abbiamo capito se i soffritti a questo punto saranno possibili ? o solo con il vapore si raggiungono i 120° C.
Il Kenwood Cooking Chef invece permette una temperatura dai 20° fino a 140° con scatti di 2° (perfetti per le creme e i soffritti). Il nuovo Bimby invece ha una precisione di 5° gradi in 5° gradi, meno accurata del suo diretto concorrente.

CONSUMO: Anche in termini di consumo ci sono differenze, entrambi i prodotti lavorano con la corrente elettrica 220 – 240 V, il motore dei due robot da cucina ha potenze differenti, il Kenwood raggiunge i 1500 W mentre il motore del Bimby TM5 solo 500 W, in termini di consumo a pieno regime il Kenwood raggiunge i 1100 W mentre il Bimby i 1000 W. In fase di cottura la differenza tra Bimby e Kenwood è dato dalla cottura a induzione, che permette di raggiungere più velocemente le temperature e consumare meno energia.

BILANCIA: Anche il nuovo Bimby TM5, prevede la bilancia integrata che in più  rispetto al modello precedente permette di pesare gli ingredienti durante la ricetta e anche con il Bimby in funzione, cosa che il Kenwood non prevede, nel modello Kenwood Cooking Chef KM088 hanno inserito una bilancia come accessorio a parte per rimediare a questa mancanza, a nostro avviso però è una funzione di certo comoda ma che può essere considerata marginale.

ACCESSORI: Con il nuovo modello il Bimby TM5 non ha inserito nuovi accessori aggiuntivi, rimane quindi sempre ampio il divario con gli accessori che possono essere affiancati al modello di pari prezzo del Kenwood (che comprende: 5 ganci differenti, food processor, frullatore, vaporiera di base). Sfogliatrice, torchio per la pasta, omogeneizzatore, spremiagrumi, gelatiera e molti altri… che permettono di usare il potente motore del Kenwood anche per altri usi senza dover acquistare altri elettrodomestici ma solo gli accessori (ovviamente con un costo aggiuntivo).

GUSTO DEL CIBO: Aiutanti in cucina sì, ma con un occhio sempre al gusto dei piatti cucinati, che cambia tra uno e l’altro, perchè il Bimby stufa mentre il Kenwood rosola, sfrigola, esattamente come se fosse una padella sul fornello ad induzione.

PULIZIA: Il Bimby anche nel nuovo modello dovrebbe confermare il sistema di pulizia automatica, cosa che il Kenwood non offre, ma per entrambi i prodotti quasi tutti gli accessori vanno in lavastoviglie senza problemi. Per quanto riguarda i componenti in acciaio non ci sono problemi, per gli altri personalmente vi consigliamo una lavata a mano, i vostri accessori ve ne saranno grati.

DIMENSIONI: In base al vostro spazio in cucina la dimensione del robot da cucina può essere un fattore importante, il nuovo Bimby TM5 come dichiarato dal sito occupa poco più spazio di un foglio A4, con una dimensione leggermente più larga e alta del modello precedente ma più compatto del Kenwood. Con un numero limitato di accessori sarà però necessario affiancare altri elettrodomestici sul piano della cucina.
Il Kenwood invece con un ingombro maggiore offre una serie di accessori vari che vi permette di utilizzare l’unico motore del Cooking Chef per diversi utilizzi, noi ad esempio con poco spazio in cucina lo abbiamo preferito in modo da mettere sul top un solo elettrodomestico.

PREZZO: Parliamo del prezzo come una delle ultime caratteristiche, ma solo perchè non è una caratteristica tecnica, il prezzo del nuovo Bimby TM5 è di 1189,00 euro venduto completo di tutto sempre e solo con il metodo del porta a porta, quindi leggermente più caro del modello precedente. Mentre il prezzo del Kenwood Cooking Chef con una vendita tradizionale prevede prezzi molto variabili, anche in base alle varie offerte, con un prezzo di listino di 1300 euro può sembrare più caro, ma valutando offerte online e nelle maggiori catene di elettrodomestici il prezzo solitamente si aggira sui 1000 euro, a seconda del modello e degli accessori compresi.

RICETTARIO: Il nuovo Bimby TM5 ovviamente è in grado di realizzare tutte le ricette dei modelli precedenti, ma grazie anche alle nuove capienze permette ricette leggermente più abbondanti. Del nuovo Bimby TM5 troviamo però interessante la funzione Bimby Stick, con l’inserimento di uno schermo touch il nuovo robot da cucina di casa Vorwerk offre una funzione che permette di caricare sul robot da cucina la ricetta da preparare e mostra la procedura da seguire passo dopo passo per preparare la ricetta. E’ possibile acquistare gli Stick che comprendono delle ricette pre caricate con diverse specialità (Pasta, Torte, etc…) al costo di 30 euro l’uno.
Unico neo, se salta la corrente il Bimby si azzera nella preparazione della ricetta e quindi sarà necessario riprendere il processo da capo o cercare di capire a che punto eravate arrivate… (peccato una batteria tampone avrebbe risolto questo piccolo problemino)
Il Kenwood Cooking Chef oltre al nostro blog di ricette passo passo per Kenwood e al ricettario incluso nella confezione recentemente aggiornato, permette la preparazione di tutte le ricette tradizionali, facilmente adattabili, una volta presa dimestichezza con il robot da cucina.

ASSISTENZA: Dai commenti che si trovano in rete, la Vorwerk sembra più efficiente della Kenwood, più rapida e precisa, ma si spera di non averne mai bisogno in entrambi i casi…

Essendo un prodotto nuovo e ancora non sul mercato (il nuovo Bimby TM5 dovrebbe essere in arrivo in Italia il 26 Settembre 2014) non ci sono ancora tantissime informazioni sul nuovo Bimby ma non dovrebbero esserci grandi novità rispetto a quelle che abbiamo analizzato sopra, proviamo a fare un paragone più semplice e vediamo chi vince la nostra sfida.

BIMBY KENWOOD
CAPIENZA 0 1
TRITARE e OMOG. 1 0
IMPASTARE 0 1
MONTARE 0 1
PLANETARIA 0 1
COTTURA A VAPORE 1 0
COTTURA 0 1
CONSUMO 1 1
BILANCIA 1 0
ACCESSORI EXTRA 0 1
GUSTO DEL CIBO 0 1
PULIZIA 1 1
DIMENSIONI 1 0
PREZZO 1 1
________ ________
VOTO FINALE BIMBY 7 KENWOOD 10

Rispetto al confronto precedente terminato 10 a 6 a favore del Kenwood, questa volta con l’uscita del nuovo Bimby TM5 il nostro paragone termina con un risultato di 10 a 7 sempre a favore del Kenwood Cooking Chef. Rispetto ai voti precedenti infatti abbiamo ritenuto migliorata la voce CONSUMO, con un ottimizzazione da parte del Bimby che va a pareggiare il punteggio del Kenwood.
A nostro avviso però in base anche alle nostre esigenze, il Kenwood rimane il nostro preferito, più capienza, più accessori, più professionalità nel lavorare gli impasti.

Riportiamo una frase dal sito ufficiale del Bimby: “…Cucina Guidata… …tu non devi fare altro che aggiungere gli ingredienti e sarà il tuo Bimby ® a impostare tempi e temperature…anche se la Cucina Guidata è una funzione che si può attivare e disattivare utilizzando il Bimby in modo automatico, questa frase a nostro avviso spiega la grande differenza che c’è tra il Bimby e il Kenwood.
Sempre a nostro modesto parere, il primo è destinato a chi preferisce inserire nel robot da cucina tutti gli ingredienti e lasciar fare a lui, il secondo invece è per chi ama la cucina e desidera sperimentare diverse preparazioni. A voi la scelta di come vivere la vostra cucina…

Visto anche il confronto precedente:Bimby o Kenwood Cooking Chef siamo certi che questa discussione troverà molte persone a favore di uno o dell’altro robot da cucina, speriamo di poter leggere sia i Fan del Kenwood che dai Fan del Bimby, ma con commenti sempre costruttivi e non solo “patriottici” per integrare e migliorare questo nostro confronto.

Scopri dove acquistarlo…